• phone +39 0984 969124
HOME / GRU A PONTE

Gru a ponte

Le Gru a ponte monotrave e le gru a ponte bitrave possono essere impiegate in qualsiasi settore e per qualsiasi tipologia di utilizzo.

Le gru sollevano verticalmente il carico nello spazio tramite il gancio dell’unità di sollevamento (paranco o argano) e per mezzo degli accessori idonei per tale operazione; traslano il carico lungo gli assi trasversali e longitudinali per mezzo del carrello e delle testate motorizzate del ponte. Le gru a ponte scorrono su rotaie posizionate in quota rispetto al suolo che rimane quindi interamente libero e disponibile per le attività produttive.

Sia nella versione monotrave che bitrave, la struttura della gru a ponte è del tipo a cassone elettro saldato di sezione rettangolare. Le travi sono connesse, per mezzo di flangiatura con bulloni ad alta resistenza, all’unità di scorrimento. Nelle gru bitrave sulla piattabanda superiore è posizionato il binario per la traslazione del carrello situato in asse con una delle due anime della trave. Alle estremità del binario sono posizionati i 4 respingenti elastici in gomma ad elevata capacità di assorbimento. Le versione monotrave è impiegata prevalentemente per sollevare carichi fino a 10.000 Kg utilizzando come unità di sollevamento il paranco elettrico il quale, a sua volta, è sospeso al carrello che scorre sulla piattabanda inferiore della trave portante del ponte. Le gru bitrave trova impiego per applicazioni in cui sono previste elevate portate e grandi scartamenti. Il suo utilizzo è tuttavia richiesto anche nel caso di portate modeste, qualora si intenda sfruttare la massima corsa di sollevamento possibile, come ad esempio in capannoni di altezza limitata.

La soluzione a cassoni consente di realizzare travi con caratteristiche flesso-torsionali ottimali che riducono sia il peso della gru che le sollecitazioni sulle vie di corsa e sull’intera struttura del capannone. Nella costruzione delle travi portanti vengono impiegati laminati in acciaio di qualità ed eseguite saldature con procedimenti automatici a arco sommerso al fine di garantire le ottimali condizioni di sicurezza ed affidabilità della gru.

In entrambe le versioni con ridotto scartamento o bassa portata le travi del ponte possono essere costituite da un profilato a T.

Tutte le parti che compongono la gru a ponte sono sottoposte ad un trattamento di spazzolatura meccanica, per eliminare eventuali tracce di ruggine e calmina. Il successivo ciclo di verniciatura prevede l’applicazione di uno spessore di smalto anticorrosivo di colore “giallo senape” per preservare le parti dagli agenti atmosferici dalle abrasioni.


Per maggiori informazioni
Richiedi un preventivo

40 anni di esperienza nel settore del sollevamento e della carpenteria metallica